Perchè usare gli Oli Essenziali Sibiris?

Scrivo queste brevi righe per spiegare meglio la particolarità dei nostri OE.

Gli Oli Essenziali SIBIRIS sono unici nel loro genere e si differenziano di molto dagli OE presenti oggi nel mercato.

Nell’epoca della globalizzazione tutto è dominato da una fredda logica di mercato che tende a massimizzare l’utile riducendo al minimo l’investimento nella produzione. Il risultato di una tale logica è la drastica riduzione della qualità degli Oli Essenziali che oggi vengono prodotti.

L’idea fondante di questo progetto è stata fin dall’inizio quella di creare una linea di Oli Essenziali di altissima qualità in modo da poter offrire alle persone dei prodotti non solo buoni ma efficaci nel loro utilizzo.

La forza terapeutica della sostanza è data unicamente dalla vitalità della sostanza ed è, a mio avviso, responsabilità del distillatore riuscire ad essere un abile collaboratore della vita nel processo di raccolta e distillazione delle piante.

La vita non può scendere a compromessi con le fredde leggi di un mercato dominato dall’ingordigia, dall’egoismo e dalla paura di chi non ha il coraggio di andare controcorrente.

Per me la distillazione è un’arte sacra di collaborazione con la vita nella sua intera processualità.

Per questo motivo penso che sia bene spiegare alle persone alle quali proponiamo questi Oli Essenziali quanto segue:

  • le piante con le quali sono prodotti vengono raccolte in zone incontaminate, le foreste dei monti Sayani nella Siberia centrale al confine con la Mongolia. La vitalità ( con relativa forza terapeutica degli OE) di queste piante spontanee è infinitamente superiore rispetto a quelle proveniente dalla silvicoltura (boschi artificiali) o dai boschi europei fortemente antropomorfizzati. Nel mercato è praticamente impossibile trovare OE che vengono da questo tipo di zone incontaminate.
  • le piante spontanee vengono raccolte a mano senza l’ausilio di alcun mezzo meccanico. Vengono utilizzati solo aghi e rametti di piccolo diametro raccolti e lavorati con il machete.
  • il materiale vegetale non viene lavorato e triturato con mezzi meccanici. Normalmente per la produzione di OE di conifere i rami vengono triturati per massimizzare la resa, ridurre il tempo e i costi di produzione, però in questa maniera si rovina l’eterico (forza vitale) della pianta. Noi preferiamo non fare questo in maniera da collaborare con la vitalità della pianta il che richiede maggior lavoro manuale, la resa è minore e il processo di distillazione più lungo ma il risultato è migliore.
  • la distillazione viene fatta interamente con il fuoco a legna di betulla che è molto più costoso in termini di lavoro, materiale e manodopera ma permette di utilizzare un calore vivo molto differente dal calore del gas, del carbone e dell’elettricità che vengono utilizzati normalmente nella distillazione.
  • la distillazione è lenta e lunghissima (per le conifere due giorni) ed effettuato in assenza di pressione. Questo permette di estrarre fino all’ultima goccia di OE e di ottenere tutti i tipi di molecole presenti nella pianta.

Gli OE oggi, per economizzare i costi di produzione, vengono estratti in una o due ore “spremendo” la pianta.


Ultima cosa, importantissima, gli Oli Essenziali Sibiris sono veramente puri al 100% perché non vengono mescolati con OE di bassa qualità e non sono tagliati con altre sostanze chimiche di sintesi 
…può sembrare una cosa scontata da dire ma oggi non lo è…


VAI ALLO SHOP E SCEGLI L’OLIO ESSENZIALE ADATTO A TE


Ci tengo particolarmente a spiegare questo non perché noi pensiamo di essere i migliori ma perché, per me e per le altre persone che lavorano in questo progetto, il fine ultimo del nostro lavoro non è la ricerca di un mero ritorno economico ma la realizzazione di una specifica visione del mondo.

L’artigiano è chiamato ad agire moralmente per creare bellezza e collaborare con il Vivente che incessantemente si esprime in ogni creazione della Natura.

La distillazione quindi diviene una disciplina per l’artigiano. Nel suo lavoro e nell’affrontare gli ostacoli e le difficoltà egli cerca di trasformare e vincere se stesso, ed è proprio la sua condizione di essere umano imperfetto e in via di guarigione che lo spinge a fare questo.

In un’epoca che porta all’omologazione ogni attività lavorativa e creativa, dove il mercato è guastato dall’egoismo e dalla spregiudicata ricerca dell’utile monetario, parlare di fuoco vivo, forze vitali, azione morale e bellezza può sembrare utopico e irreale. Ma la vita nella sua essenza non scende a compromessi e la vita non è, e mai lo sarà, un’idea astratta.

La collaborazione con il Vivente nella creazione degli Oli Essenziali richiede tempo, passione, fatica, tenacia e sacrificio.

Marco Pighin


I contenuti di questo blog appartengono solo ed esclusivamente all’autore, ogni suo uso e riproduzione anche parziale è vietato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!